20 utilizzi insoliti del forno a microonde che ti sorprenderanno

Lo sapevi che puoi far tornare croccanti le patatine?

Microonde 20 consigli per usarlo al meglio

Un forno a microonde è perfetto per diversi tipi di cibi. Il suo uso non si limita al semplice riscaldamento degli alimenti, ma si estende, soprattutto con i forni dotati di grill, alla cottura di polli e cibi surgelati, per esempio. Ci sono, però, molti altri utilizzi, più o meno insoliti, non necessariamente legati alla cucina, che si possono fare di questo elettrodomestico. Ecco quali sono.

1) Pelare facilmente l’aglio

L’aglio non è molto facile da sbucciare, ma il microonde può essere d’aiuto. Sistema una testa d’aglio su un piatto per 20 secondi a potenza media, oppure disponi i singoli spicchi su un panno da cucina per 10 secondi alla massima potenza. In entrambi i casi risparmierai tempo perché la pellicina si staccherà più facilmente.

2) Spremere meglio gli agrumi

Vuoi farti una spremuta di arance o devi spremere l’ultima goccia di un limone? Mettili a media potenza per 10/20 secondi (se singoli pezzi, altrimenti allunga un po’ il tempo). Quando li toglierai, la buccia sarà calda al tatto e potrai spremerli più facilmente. 

3) Problemi di cervicale?

Usi i cuscinetti in gel per alleviare i dolori alla cervicale? Passali un minuto al microonde per avere un piacevole calore sulla nuca.

Un’alternativa più “casalinga” è quella di mettere un pugno di sale grosso dentro un calzino, fargli un nodo e metterlo nel microonde per un paio di minuti, controllando che la temperatura non sia eccessiva.

4) Tagliare le cipolle…senza piangere

Lo sanno tutti: le cipolle, quando vengono tagliate, sprigionano dei gas irritanti per gli occhi. I rimedi a questa seccatura sono tanti. Anche con il microonde: taglia le estremità della cipolla e mettila per 30 secondi a media potenza. Rimuovila e affettala senza paura, gli occhi non bruceranno più.

5) Disinfettare le spugnette da cucina

Vuoi allungare la vita delle spugnette? Per pulirle bene, mettile in una ciotola di vetro con dell’acqua e col succo di un limone, o un po’ di aceto, e fai andare per 5 minuti alla massima potenza. Dopo questo trattamento saranno perfettamente disinfettate.

6) Mascara secco?

Per rivitalizzarlo, mettilo in un bicchiere d’acqua nel microonde per non più di mezzo minuto, alla massima potenza.

7) Disinfettare i taglieri da cucina

Per farlo, lavalo bene e strofinaci sopra mezzo limone sulla parte che usi di solito. Passalo al microonde alla massima potenza per un minuto e il tagliere sarà disinfettato. Puoi fare la stessa cosa per i giocattoli dei bambini.

8) Ridare umidità al pane raffermo

Avvolgi il pane (sia intero che a fette) in un panno da cucina umido e passalo al microonde, alla massima potenza, per 10 secondi. Ripeti la procedura finchè la consistenza è soddisfacente. Certo, non ritornerà come pane fresco, ma è pur sempre una soluzione di emergenza.

9) Sterilizzare i vasetti di marmellata

Lava i barattoli in cui vuoi mettere la confettura appena preparata. Mettili nel microonde e lasciali alla massima potenza per un minuto circa (più sono, più aumenta il tempo). Riempili di confettura e chiudi ermeticamente col tappo.

10) Far lievitare impasti

Di solito per farlo si usa il forno da cucina: anche il forno a microonde è un ottimo strumento per fare lievitare impasti. Metti a bollire una tazza piena d’acqua per un paio di minuti. Quando comincia a bollire, metti l’impasto vicino alla tazza e aspetta che il lievito agisca.

11) Tostare la frutta secca

Tutta la frutta secca (mandorle, noci, nocciole etc.) può essere tostata in microonde. Basta inserirla per una quindicina di secondi alla massima potenza e, eventualmente, ripetere la procedura fino a quando non si sentono gli aromi nell’aria. La stessa cosa si può fare per le spezie.

12) Pulire il microonde col limone

Spremi il succo di un limone tagliato a metà e lascia i pezzi in una ciotola d’acqua bollente. Avvia il microonde alla massima potenza per cinque minuti. Estrai la ciotola e pulisci le pareti interne con una spugnetta da cucina: il grasso sarà molto più facile da rimuovere.

13) Togliere la cera dagli indumenti

E’ facile: metti il vestito (ammesso che ci stia…) nel microonde e lascialo per qualche secondo alla massima potenza, la cera si ammorbidirà e potrà essere rimossa più facilmente.

14) Sciogliere il miele

Se il miele dentro il vasetto si è cristallizzato (cosa del tutto naturale, ma che ne rende difficoltoso l’impiego) puoi usare il microonde per far sì che si ammorbidisca. Togli il coperchio e metti il vasetto a potenza media per un tempo che vada dai 30 secondi a 1 minuto, a seconda della grandezza del vasetto.

Tieni anche presente, però, che questo metodo sembra avere un effetto negativo su alcuni antiossidanti  presenti nel miele stesso. Se, invece di risparmiare tempo, tieni di più a conservarlo integro, riscaldalo a non più di 40 gradi col classico metodo della nonna: su un fornello a bagnomaria.

15) Capire se un recipiente è adatto al microonde

Fai così: riempi di acqua fredda una scodella (che hai già testato, ed è priva di parti metalliche), disponila sul recipiente che vuoi provare, metti entrambi nel microonde e avvia per almeno un minuto alla massima potenza, fino a quando l’acqua bolle.

Se l’acqua si riscalda e il recipiente è freddo, quest’ultimo è sicuro da usare nel microonde. Se invece si riscalda, non è adatto.

16) Far tornare croccanti le patatine

Hai un sacchetto di patatine rimasto aperto da troppo tempo? Svuotalo sopra un panno da cucina e passalo al microonde alla massima potenza per una trentina di secondi.  Ripeti, se è il caso, il procedimento fino a quando il panno avrà assorbito l’umidità e le chips avranno riacquistato la loro croccantezza.

17) Scaldare i piatti

Hai preparato un bel pranzetto ma non vuoi servirlo su dei piatti ghiacciati? Spruzza un po’ d’acqua sul piatto da portata, mettilo nel microonde per un minuto e si scalderà il tanto che basta per mantenere calde più a lungo le pietanze.

18) Staccare francobolli dalle buste

Sei appassionato di filatelia? Per staccare facilmente i francobolli dalle buste senza rovinarli, inumidiscili (magari con una spugnetta) e mettili nel microonde per 20 secondi circa. Estrai la busta e prova a staccarli. Se oppongono ancora resistenza, passali ancora per qualche altro secondo.

19) Essiccare le erbe aromatiche

Il rosmarino, la menta, il basilico e tutte le erbe aromatiche in genere si possono conservare in vasetti di vetro. Per farlo, però, è necessario prima essiccarle. Per togliere l’umidità nelle foglie disponile sul piatto per un minuto circa, alla massima potenza. Tieni conto che il tempo può variare a seconda della dimensione delle foglie, controlla sempre il forno durante la procedura.

20) Ammollare i legumi

Se una ricetta richiede di mettere in ammollo fagioli o lenticchie (per esempio) e ti sei dimenticato di farlo la notte prima, puoi rimediare col microonde. Metti i legumi in un contenitore pieno d’acqua e aggiungi un pizzico di bicarbonato.  Assicurati che siano immersi nell’acqua e aziona il microonde alla massima potenza per 10 minuti, poi lasciali dentro per altri 40 minuti. A questo punto, saranno pronti per la cottura.