10 idee per riutilizzare un vecchio router

Non buttatelo via!

10 modi per riutilizzare un vecchio router

Avete appena acquistato un nuovo router e non sapete cosa farne del vecchio (funzionante)? Forse l’avete messo in una scatola, o in un cassetto, oppure l’avete dimenticato in un armadio. Comunque e ovunque sia, può essere riutilizzato.

(e se il router lo dovete ancora cambiare, ecco dove potete acquistarlo)

Ecco come:

1) Usare il router come uno switch di rete economico

La maggior parte dei router non possiede più di sei porte Ethernet. Anzi, questa cifra molto spesso si ferma a solo quattro. E' chiaro che, con la necessità odierna di collegare tanti dispositivi via Ethernet, le porte finiscono subito.

Per esempio, smart TV, decoder, console di gioco, strumenti per il controllo degli elettrodomestici e altro ancora, potrebbero essere privi di funzionalità di rete wireless, avrebbero necessità di essere collegati fisicamente alla rete, proprio attraverso delle porte Ethernet.

E se le porte finiscono, se ne possono aggiungere altre mediante uno switch di rete. E' sostanzialmente la versione "network" di una presa (elettrica) multipla, di una "ciabatta" insomma, con più porte collegate a una porte del router.

Il vostro vecchio router ha tipicamente quattro o più porte, quindi collegandolo al nuovo aumenterà istantaneamente il numero delle porte disponibili. Sul vecchio router dovreste disabilitare il networking wireless, per evitare conflitti.

2) Farne un Repeater Wireless

Se la vostra rete wireless domestica non riesce a coprire tutta la casa, cosa fate? Potreste scegliere di mettere una powerline alle prese di corrente, oppure aggiungere un secondo router all'impianto.

In questo ultimo caso, dovrete collegare il vecchio router alla vostra nuova rete wireless utilizzando il segnale wifi. In questo modo il router può condividere l'accesso alla rete wireless, offrendo  una copertura più ampia. Nonostante ci possa essere qualche problema di latenza, rappresenta un modo rapido e facile per estendere la propria rete wireless.

Gli utilizzi sono diversi, dal fornire un miglior segnale wifi a una parte distante dell'abitazione, al poter fare lo streaming di filmati sul tablet mentre si è in giardino.

3) Connessione wifi guest

Se casa vostra è frequentata spesso da amici e parenti che usano la vostra rete wireless, perchè non fornire loro una propria rete?

Questa soluzione è un po' come la precedente (il repeater wireless), ma con una differenza: il router si collega alla rete preesistente protetta da password, fornendo però un accesso privo di password ai nuovi dispositivi.

Si usa in pratica la funzione di rete ospite del vecchio router che, di default, impedisce agli ospiti di accedere ad altri dispositivi presenti in rete.

Se questo livello di sicurezza non vi sembrasse sufficiente, verificate le impostazioni del firewall sul router principale.

4) Trasformare il vecchio router in un bridge wireless

E se il vostro nuovo router fosse solamente wireless? Se dovete collegare dei dispositivi Ethernet alla vostra rete domestica, la risposta è usare un bridge wireless.

Un vecchio router può essere riconfigurato come bridge wireless. Funziona un po' come un repeater wireless, ma invece di condividere la connessione wifi, il bridge wireless fornisce le porte Ethernet. Il vecchio router si collega a una rete wifi esistente: è sufficiente collegare i dispositivi alle porte Ethernet.

5) Uno strumento per fare lo streaming delle radio su internet

Volete ascoltare le vostre stazioni radio preferite su internet? Alcuni router possono essere configurati per riprodurle, se siete abbastanza esperti per installare OpenWrt o DD-WRT, due firmware alternativi per router basati su distribuzioni Linux.

E' necessario anche qualche altro software, oltre a una scheda audio su USB per fare l'output dell'audio.

Ovviamente questo è un progetto destinato a esperti e appassionati.

DD-WRT, uno dei più noti firmware alternativi per router

6) Realizzare un hub Smart Home

Alcuni router sono dotati di porte supplementari. In alcuni casi, queste possono essere porte USB, attraverso le quali si può, per esempio, cambiare o aggiornare il firmware del router.

In altri dispositivi può essere presente una porta seriale: questi router si possono riconfigurare come server per l'automazione domestica.

In sostanza, il router funge da server al quale ci si può connettere col browser. Sia da PC, o per comodità da smartphone.

In questo sito si spiega (in inglese) come creare una configurazione smart home elementare tramite Arduino, il router e qualche interruttore controllato in radiofrequenza.

8) Convertire il router in un NAS

Cercate un modo per conservare i vostri dati su di un singolo dispositivo e per accedervi da un punto qualunque della vostra casa? Se è così vi serve un NAS (Network Attached Storage), che in pratica è un (o più) hard disk collegato alla rete locale.

Anche se i NAS sono abbastanza a buon prezzo, se avete un vecchio router potete risparmiare altri soldi. Parliamo, però, di router in grado di funzionare su firmware custom come DD-WRT e che sono dotati di porta USB. Dovreste anche essere in grado di vedere il contenuto di qualsiasi periferica USB collegata attraverso il router (senza USB non c’è modo di collegare l’hard disk o le chiavette USB).

Una volta configurato, il vostro NAS customizzato dovrebbe fornirvi un accesso istantaneo ai vostri file da qualsiasi punto della casa.

9) Costruirsi il proprio router VPN

I vecchi router che hanno installato firmware personalizzato (come quelli di cui abbiamo parlato al punto 5) si possono configurare con software per VPN. Ciò significa che se avete un account con una delle tante VPN a pagamento che si trovano in giro, questo si può configurare sul vostro router.

Di conseguenza, ciascun dispositivo può essere protetto dalla VPN, e non serviranno più dei programmi appositi quando ci si collega tramite la rete domestica.

Alcuni vecchi router supportano già la configurazione di una VPN, ma ciò funziona quando sono configurati in modalità “modem-only”.

10) Farci qualche soldo

Se non vi va di perdere tempo nel cercare di configurare il vostro vecchio router con hardware moderno, perché non lo vendete direttamente? Mettete marca e modello e probabilmente qualcuno ve lo comprerà (magari non ci ricaverete molto ma sempre meglio che tenerlo a prendere polvere in qualche cassetto..).

Dovete ancora cambiare il router? Acquistatelo qui