5 miti su come guadagnare online a cui è meglio non credere

Su internet ci si può arricchire con pochi sforzi? Prima leggete qui

E' il sogno di tutti: fare tonnellate di soldi dal soggiorno di casa, restando in pigiama tutto il giorno, lavorando secondo i propri ritmi, con nessuno che ti dice cosa fare. A chi non piacerebbe?

Se la vostra idea di "fare soldi online" è questa, preparatevi a un brusco risveglio. Se invece siete scettici e pensate che non esista alcun modo di guadagnare online riceverete una piacevole sorpresa.

La verità è che su internet regnano la disinformazione e i preconcetti. In questo articolo cercheremo di sfatare alcuni miti e false convinzioni, cercando di descrivere 5 miti sul fare soldi con Internet:

Creare valore con Internet richiede impegno ma, fortunatamente, per creare un sito professionale non è necessario saper programmare. Scopri di più con MySite!

 

1) "Non perderci tempo, è tutta una truffa"

In giro ci sono molti scettici che ritengono che l'unico modo per guadagnare online sia rubando i soldi altrui diffondendo libri inutili, vendendo webinar di scarsa efficacia o sfruttando programmi che somigliano a schemi piramidali.

In effetti, le truffe in questo campo esistono e dovreste esserne consapevoli. Tra i campanelli d'allarme troviamo: pagare una cifra prima ancora di iniziare a guadagnare, eseguire una certa quantità di lavoro gratuitamente per dimostrare le vostre capacità, ed essere pagati tramite servizi non convenzionali.

E non solo: tra tutte le proposte "legali" di lavoro presenti su internet solo poche si salvano davvero, perchè la maggior parte di esse è di pessima qualità. Siete sviluppatori freelance? Non è infrequente vedere offerte di una ottantina di euro (o persino meno) per 20 ore di lavoro. Ogni tanto si trova anche qualche lavoro ben pagato, purtroppo non così spesso come dovrebbe essere in un  mondo ideale.

2) "Chiunque può fare soldi online"

Proprio perchè è possibile, per alcuni, guadagnare bene online, non è detto che lo sia necessariamente anche per voi. A molti piace sostenere che chiunque può farlo purchè sia sufficientemente ambizioso e perseverante, ma la cruda verità è che molti di quelli che cercano di guadagnare online finiscono per non incamerare nemmeno un euro.

Inoltre, è indispensabile avere qualche tipo di capacità. In sostanza, offrire qualcosa per la quale qualcuno è disposto a pagare. Parliamo, ad esempio, di abilità nel campo della scrittura, della fotografia, della programmazione, dell'insegnamento, della risoluzione di problemi in generale.

Fortunatamente, se ritenete di non essere abbastanza bravi potete sempre iscrivervi a dei corsi online.

3) "E' tutto divertimento e giochi"

Quando qualcuno dice di lavorare da casa, è facile giudicarlo come uno che sta tutto il giorno sul divano a giocare e a guardare la tv, senza mai lavorare veramente. Queste persone si possono rilassare quando vogliono, prendersi giorni liberi e fare un po' come pare a loro.

Non è proprio così. Se da una parte è vero che chi fa soldi standosene a casa ha un certo grado di flessibilità che non avrebbe se lavorasse in un ufficio, dall'altra questo tipo di libertà rappresenta anche una enorme responsabilità. La maggior parte di chi guadagna lavorando online, infatti, trascorre le stesse ore (se non di più) di lavoro rispetto a un comune impiegato.

Quindi, se il vostro lavoro è troppo stressante o insoddisfacente e pensate che la soluzione più facile sia quella di mettersi a lavorare online, ripensateci! Potrebbe essere altrettanto stressante e probabilmente non guadagnerete le stesse cifre per anni.

Volete comunque,  davvero intraprendere una carriera online? Almeno considerate questi aspetti:

- Entrate incostanti: alcune attività sono più stabili di altre, ma nel complesso questo tipo di lavoro si caratterizza per molte più incertezze rispetto alla classica posizione stipendiata. Esempio: volete mettervi a vendere su eBay? Considerate che nel mese di dicembre potete fare il boom, mentre a gennaio probabilmente venderete poco o niente.

- Gestione del denaro: vi troverete a gestire molto più denaro rispetto a quando prendevate solo uno stipendio fisso. Per esempio, un fotografo avrà a che fare con decine di clienti, mentre un venditore dovrà gestire centinaia di transazioni

- Tasse: Chi lavora online viene visto dal fisco come "lavoratore autonomo", con tutto ciò che ne consegue in termini di tasse e versamenti contributivi vari.

- Vantaggi?: Pensate alle ferie pagate, ai periodi di malattia, alle festività...tutto ciò, per un lavoratore autonomo è a carico di sè stesso. Non c'è nessuna azienda che gliele paga.

- Marketing: chiunque rastrelli soldi online sa perfettamente che deve costantemente promuovere il suo nome, e ciò vale sia nel caso di uno scrittore a cui servano più clienti, sia nel caso di un commerciante.

4) "Diventerai ricco in poco tempo"

Fatta eccezione per pochi casi, se volete vivere grazie alle entrate della vostra attività online dovete rassegnarvi a crescere in modo lento e graduale. L'unica scorciatoia può essere rappresentata dal fatto che siate personaggi famosi o comunque già riconoscibili nel vostro campo d'azione.

Prendete il caso di uno sviluppatore Web. Nessun cliente vi affiderà alcun compito a meno che voi non dimostriate di avere esperienza e abbiate già dimostrato di offrire un prodotto di qualità. Ciò implica uno sforzo continuo di miglioramento, l'arricchimento delle esperienze attraverso dei lavori "minori", e la predisposizione di un portfolio delle proprie attività.

Oppure il caso di un commerciante online. Che dobbiate vendere iPhone nuovi o sciarpe di seconda mano, dovrà passare un discreto periodo di tempo prima che possiate affermarvi come venditore affidabile.

Chiunque vi dica che online si diventa ricchi in poco tempo o è un ingenuo, o possiede poca esperienza o peggio ancora sta tentando di fregarvi.

5) "Esiste un solo modo per fare soldi online"

Chiunque vi dica che dovete fare questa o quella cosa per poter guadagnare online vi sta probabilmente mentendo. Potenzialmente, potreste fare soldi facendo qualsiasi cosa purchè ci sia qualcuno disposto a pagarvi.

Alcune idee (ovviamente da sviluppare): aprire un blog; gestire un sito di ecommerce; creare app per cellulari; fotografia; traduzioni; disegnare fumetti; sviluppare siti; scrivere libri; etc.

Ed è solo la punta dell'iceberg. Potete avviare la vostra impresa o cercare qualcuno che vi assuma, ma la chiave comune sta nel determinare quali problemi sarete in grado di risolvere e convincere i vostri clienti a pagare.

Siete ancora convinti a intraprendere una carriera nel tumultuoso mondo del lavoro online? Auguri!