6 modi per usare Skyscanner in modo efficace

E, magari, risparmiare qualche soldo sui voli

Se state progettando un viaggio che richieda un volo, è molto probabile che vi rivolgerete a uno dei vari metamotori di ricerca che confrontano i prezzi di migliaia di voli in tutto il mondo. La scelta più gettonata, di solito, cade su Skyscanner.

Se l'interfaccia di Skyscanner è così intuitiva da poter essere usata da chiunque, c'è anche da dire che il suo utilizzo intelligente, sfruttando alcune caratteristiche a volte trascurate, può far risparmiare, diversi euro, in alcuni casi.

Vuoi navigare senza limiti a 1 Gigabit con la vera fibra ottica? Verifica se la tua zona è coperta e scopri l'incredibile tariffa di Tiscali UltraInternet Fibra!

 

Ecco qualche consiglio per sfruttare al meglio il famosissimo motore di ricerca:

1) Consultare la mappa interattiva

Non avete ancora una idea precisa di dove andare quest'anno in vacanza? Aprite questa utilissima mappa e vi si presenterà un mondo (alla lettera) di opportunità.

E' sufficiente cliccare su una città di partenza e su un'altra, di destinazione, e avrete a colpo d'occhio il prezzo più basso per quella destinazione in un dato periodo di tempo, dato dal calendario nel lato sinistro dello schermo.

Il grafico indica il prezzo massimo e minimo disponibile per un dato mese: se si ha la possibilità di essere flessibili nei giorni di partenza e ritorno si può risparmiare molto, selezionando i giorni meno richiesti.

Le città con i pallini rossi sono quelle che richiedono uno o più scali (e possono essere persino più economiche, a fronte di un'attesa in aeroporto più o meno lunga).

2) Impostare avvisi di prezzo

Se il vostro volo è ancora di là da venire (mettiamo che manchino almeno tre mesi alla partenza) potreste usare la funzione di avviso prezzi di Skyscanner per avvisarvi del momento in cui un certo volo diventa conveniente. Più il volo è lontano, più questa tattica può essere efficace.

Digitato l'aeroporto di partenza e quello di destinazione, la data di partenza (e quella di ritorno), la classe (presumiamo....economy?) cliccate su Cerca voli per avere una lista di risultati. In alto a sinistra cliccate sul pulsante Ricevi avvisi di prezzo. Nel popup risultante inserite il vostro indirizzo mail e cliccate su Crea avviso.

Attenzione perchè questi avvisi controlleranno solo i dati precisi che avete digitato, cioè gli aeroporti di partenza e di arrivo, l'intervallo delle date e la classe di volo. Quando un volo economico diventerà disponibile verrà inviato un avviso sulla vostra casella di posta. Gli avvisi si possono sempre modificare o cancellare.

3) Scovare il mese più economico

Servitevi di questo trucchetto quando il volo è ancora lontano nel tempo: impostate la data di partenza e/o di ritorno su "Tutto il mese", anzichè una data specifica, poi cliccate su un mese a scelta. I risultati vi mostreranno quale sarebbe il prezzo per ciascun giorno del mese, consentendovi di scegliere il giorno più conveniente tra quelli che potete pianificare.

Potete anche scegliere "Il mese più conveniente", invece di un mese in particolare. Così facendo, verrà controllato ciascun mese da qui in avanti per dodici mesi e saranno prodotti i risultati con i mesi che hanno le date più economiche.

4) "Ovunque"

Avete una voglia irrefrenabile di partire, volete spendere il meno possibile e siete aperti mentalmente per quanto riguarda la destinazione? Bene, allora nel relativo campo digitate "Ovunque" e Skyscanner compilerà una lista di tutti i voli disponibili che si potrebbero prendere, classificandoli secondo paese di destinazione e ordinandoli secondo il prezzo.

Questa funzione sembra essere molto valida per chi voglia viaggiare per il mondo grazie a biglietti aerei last minute fortemente scontati.

5) Andare in aeroporti diversi

Vivete vicino a un determinato aeroporto? Non è detto al 100% che i voli più economici debbano partire da lì. Non è improbabile che un volo molto più economico parta dall'aeroporto lontano appena qualche decina di km: al modesto costo di un transfer via autobus o automobile il risparmio può essere ingente. Provate, quindi, a mettere un segno di spunta sulla voce "includi aeroporti vicini". Potreste avere qualche -piacevole- sorpresa.

6) Costruirsi un itinerario suddividendolo in due (o più) voli separati

Quando si viaggia da una nazione all'altra, o meglio da un continente all'altro, le opportunità per risparmiare qualche euro ci sono eccome. Supponiamo di essere a New York e di volare verso Sydney, in Australia.

Inserite sia l'aeroporto di partenza che quello di destinazione e scoprite che il miglior biglietto di sola andata costa troppo, e rinunciate all'idea. Un attimo però! Con un po' di tempo e pazienza potreste riuscire a tagliare il prezzo.

Aprite due schede del browser e fatele puntare entrambe su Skyscanner: nella prima, mettete New York come aeroporto di partenza e Ovunque come destinazione; nella seconda scheda fate la stessa cosa con Sydney come aeroporto di partenza. Entrambe dovrebbero essere ricerche di sola andata nello stesso giorno di partenza. Adesso confrontate i risultati e cercate un paese che compaia in entrambe le liste.

Se esiste, potete crearvi un itinerario di volo: volate, cioè, dalla posizione iniziale  alla nazione intermedia e da quella alla nazione finale. Non sempre troverete un itinerario che sia più economico del volo diretto: quando esiste, però, i risparmi possono essere significativi.

Fate la stessa cosa per il volo di ritorno, ma non usate la data di ritorno. Potreste dover attraversare un altro paese, o potreste dover fare un volo diretto: sta a voi soppesare le opzioni.

Per finire, tenete sempre conto, ovviamente, dei costi accessori come (è il più frequente) quelli per imbarcare un trolley in cabina o una valigia extra: certe volte possono incidere in maniera significativa sul prezzo finale dei voli.

Buona caccia!