Come scaricare immagini da satellite in alta risoluzione del pianeta Terra

Oltre Google Earth c'è di più

Non c'è niente di paragonabile a una immagine da satellite in alta risoluzione in grado di far capire quanto sia affascinante il pianeta Terra. Queste immagini sono anche un formidabile strumento didattico che permette di esplorare i cambiamenti geografici che il pianeta attraversa negli anni.

Ma dove si possono trovare, e scaricare? Ecco le tre migliori alternative:

1) Earth Explorer 

Earth Explorer è gestito dallo US Geological Service. Le mappe in alta risoluzione e i dataset sono specifici per nazione, ma sono dettagliati e ricchi di informazioni. I dati vengono raccolti da fonti come il Landsat programme, oltre al "Land Data Products and Services" della NASA.

E' possibile usare una combinazione di opzioni di ricerca per esplorare gli archivi dell'USGS (United States Geological Survey) e scaricare i dataset.

Fisso o Mobile? Tiscali ha una offerta per qualsiasi esigenza, clicca qui!

 

2) Copernicus  

La Commissione Europea, assieme all'ESA (Agenzia Spaziale Europea), ha lanciato il più grande programma globale di osservazione terrestre. I dati dai satelliti Sentinel vengono forniti gratuitamente attraverso un "open access hub", previa registrazione per poter scaricare le immagini.

Le immagini in alta risoluzione sono offerte al pubblico sotto una licenza Creative Commons IGO. La qualità è migliore di quella dell'USGS.

3) NASA Worldview     

Worldview è una potente applicazione che permette di visualizzare le immagini da satellite in alta risoluzione quasi in tempo reale. Le funzioni presenti sul sito si possono usare per impostare una timeline e per scaricare una mappa con i dataset sottostanti.

E' possibile provare anche l'affascinante layer notturno chiamato Earth at Night per esplorare il modo in cui la Terra appaia dopo il tramonto con le luci accese. Catturate una schermata e scaricate l'immagine sul desktop.

Poi, ovviamente, c'è anche Google Earth (e Google Maps). Oggi si può caricare Google Earth nel browser (non è più indispensabile scaricare il software a parte), ma i servizi che vi abbiamo appena descritto offrono ulteriori livelli di informazioni da esplorare (anche se, in effetti, con qualche difficoltà di utilizzo rispetto a ciò che offre Google).