Cosa scegliere tra eMMC e SSD per un portatile economico?

Ecco la risposta

State pensando di acquistare un notebook economico e non sapete cosa voglia dire "storage eMMC" e, soprattutto, se possa competere con un SSD? Leggete qui e vi farete un'idea.

Vuoi navigare senza limiti a 1 Gigabit con la vera fibra ottica? Clicca qui per verificare se la tua zona è coperta e per scoprire l'incredibile tariffa di Tiscali UltraFibra Giga!

Cosa è lo storage MMC?

Lo storage MultiMediaCard (MMC) è il precursore di ciò che è comunemente noto come storage SD (Secure Digital). MMC esiste ancora, ma senza dubbio la versione eMMC è molto più comune.

eMMC sta per "embedded"(incorporato) MMC, e significa che la memoria di solito è saldata direttamente sulla scheda madre del dispositivo in questione.

Questo tipo di storage è fatto di memoria flash NAND, la stessa che si trova sugli SSD e nelle chiavette USB, e non richiede energia per conservare i dati.

Quanto è veloce?

Stesso tipo di memoria, ma prestazioni molto differenti. Al momento, la velocità di trasferimento è di un massimo di 400 MB/S. Non sarebbe nemmeno disprezzabile , e arriverebbe addirittura a rivaleggiare con un SSD.

Peccato che non ci si possa basare solo sulla velocità di trasferimento teorica, spesso strombazzata con enfasi nei volantini pubblicitari. Lo storage eMMC funziona come una strada a corsia unica, rispetto a un SSD, paragonabile a una autostrada con tante corsie.

In sostanza, la velocità di percorrenza per le due memorie è la stessa, ma l'SSD può far correre molte più "macchine" allo stesso tempo.

Che tagli di eMMC sono disponibili?

In genere, se consultate i volantini alla ricerca di un notebook o tablet economico, avrete notato che la maggior parte ha in dotazione uno storage da 32 o 64 Gb. Questi sono i tagli più comuni, ma ne esistono anche da 128 e 256 Gb. E' da sottolineare che gli eMMC funzionano meglio con file di piccole dimensioni, mentre se si lavora prevalentemente con file grossi sarebbe meglio servirsi di un SSD.

Questi ultimi sono disponibili anche nell'ordine dei Tera, ma sono molto più costosi.

In definitiva, lo storage eMMC si dovrebbe evitare o no?

La risposta è: dipende dal budget che avete a disposizione e dall'utilizzo che ne farete del dispositivo su cui è installato. Se vi serve un notebook economico per andare su internet e guardare qualche video streaming, lo storage eMMC dovrebbe andare bene, senza problemi. Se invece dovete poter contare su buone performance, sia per gaming che per lavoro, dovreste indubbiamente orientarvi su un SSD.